Reading Recital

Donna Rosita – storia di un attesa

Reading Recital

liberamente ispirato a “Donna Rosita nubile” di Federico Garcìa Lorca

adattamento narrativo di Marina Coli

musiche a cura di Francesco Boni

Il racconto che Donna Rosita fa della sua storia è il dramma degli inganni del tempo che scorre, delle insidie della memoria, delle colpe del “non detto”, delle illusioni che la mente costruisce per riempire di contenuti l’esistenza 

Donna Rosita è vissuta in un mondo virtuale, fatto di sogni, di lettere bugiarde e di costrizioni mentali, incagliati in un lungo periodo di attesa ( 26 anni, dal 1885 che vede una Rosita ventenne, al 1911) dove anche i personaggi che compongono il racconto, chiusi nell’ipocrisia o a loro volta in altri piccoli universi immaginari, non hanno potuto, saputo o voluto aiutarla ad affrontare la vita vera.

C’è molto in questo dramma, c’è poesia, dimensione onirica, surrealismo, musica di marca ispanica, di autori come Federico Moreno Torroba, Miguel llobet o Francisco Tarrega con “Reguerdos de Ahlambra”, “Marieta” e “Capricio Arabe” per citarne alcuni. Tutte tracce che rivelano la sensibilità di Lorca a cui il presente Recital si ispira e che colgono gli aspetti più lievi e malinconici del grande poeta spagnolo.

Condividi